Archivi tag: compleanno

43 o del lusso…

Meraviglioso strabiliante week end per festeggiare il mio compleanno! Giorgio mi ha regalato due giorni a Forte dei Marmi dove ho tastato con mano il significato della parola LUSSO. Grazie ad una fantastica offerta su internet ci siamo accaparrati con lo sconto del 50% una doppia in un 5 stelle L (dove L sta sicuramente per Libidine, Lauta colazione, Lungomare…) dove siamo arrivati venerdì sera e ci ha accolti una sorridentissima signorina che ci ha subito comunicato che ci avevano fatto un upgrade dalla stanza Talamo che avevamo prenotato alla Alcova (??!) e successivamente ci ha chiesto che tipo di cuscino preferivamo:

“Che cuscini avete?” chiedo io

“In piuma, in sintetico, per la cervicale…” risponde la signorina

“Ma in camera ci sono dei cuscini?” domanda brusco Giorgio

“Certo!” si sorprende la signorina

“Allora andranno benissimo quelli” taglia corto Giorgio

A questo punto ci chiedono che giornale vogliamo leggere la mattina, io balbetto “Corriere?” e mi giro verso Giorgio che afferma perentorio “Io preferisco non leggerli!”

Ma che ti porto a fare in un 5 stelle lusso se non ti fai viziare un po’?????

A questo punto saliamo nella nostra Alcova che è effettivamente… fighissssssima! Pavimento in teak, letto a baldacchino, luci che vengono giù dal soffitto quando meno te le aspetti e poi… il water! Come il water?! Sì, sì proprio il water (e tutto il resto del bagno) dentro la stanza, separati soltanto da un vetro trasparente… Mah…! Comunque io mi sbafo tutta la frutta di benvenuto, saccheggio da subito i prodottini per il corpo e soprattutto provo e riprovo la bilancia e capisco il valore del lusso: pesa 2 kg in meno di qualsiasi altra bilancia, questo sì che è essere coccolati!

Ma bando alle ciance, dobbiamo uscire, inforcare le nostre biciclette gratuite e partire alla ricerca dell’osteria del mare, che è a 300 metri, ma molto nascosta… infatti ci arriviamo mezz’ora e molti giri in tondo dopo. Cena buona, riprendiamo le bici e ci facciamo un giro in centro dove, per fortuna, i negozi sono chiusi ma sono aperte le gallerie d’arte e io mi faccio luccicare gli occhi davanti a qualche Boetti, un Fontana e numerose fotografie.

Il mattino dopo sveglia molto presto perchè non abbiamo ancora capito come si oscurano le finestre. Ma c’è un sole magnifico e, soprattutto, una colazione da urlo (mai mai vista un’offerta così!). E la spiaggia è decisamente all’altezza delle aspettative: lunghissima e larghissima -e questo già si sapeva- attrezzata con “tende” ovvero altri baldacchini di più o meno 60 mq, con sotto due lettini, due sdraio, due sedie e il tavolo che però è in realtà un contenitore con serratura dove infilare tutto l’armamentario che di solito ti porti in spiaggia. Ah dimenticavo: eppoi ci sono gli asciugamani, tutti rigorosamente tortora già adagiati sui lettini…. e chi mi toglie di qui??!! Quindi sole, mare, qualche giornale da sfogliare (il libro ce l’avevo ma ero troppo intenta a lussureggiare per concentrarmi nella lettura…). Alle 5 ci spostiamo in centro in bici e facciamo qualche acquisto (oculato sia chiaro!) e la sera, sfruttando l’aperitivo all you can eat sulla terrazza dell’albergo, ceniamo strafogandoci di prelibatezze.

La domenica mattina facciamo in tempo a far colazione in piscina prima che il tempo si guasti e poi ci spostiamo a Lucca, che riusciamo a visitare quasi completamente all’asciutto sino verso le 2; quando scoppia l’acquazzone ci rintaniamo al Lu.C.C.A. dove c’è una mostra sulla collezione Peggy Guggenheim che voglio recensire. Torniamo, un po’ umidicci ma felici, alla macchina e poi a casa, con la consapevolezza che è stato un week end davvero particolare e che l’amore è il lusso più lussuoso che c’è!

Annunci

5 commenti

Archiviato in caro diario...

Simulazione compleanno!

Dato che Marti è nata il 14 agosto e non c’è mai nessun amichetto al suo compleanno,  abbiamo deciso di farle una festa in anticipo approfittando di uno dei pochi giorni semibelli di questa stagione improbabile.

Quindi ieri, con 1 mese e 25 giorni di anticipo abbiamo festeggiato in giardino invitando i suoi amici dell’asilo. I pochi rimasti all’asilo a dire il vero perchè non tutti frequentano sino al 30 giugno, ma la piscina era bella piena e anche le cipster sono finite in un batter d’occhio! Eppoi, udite udite, Marti non è nemmeno scoppiata a piangere mentre le cantavano Happy Birthday con un forte accento tedesco (l’asilo si sa è l’Europeo di Via Lodovica e la sezione quella arancione di tedesco…). Quindi non ha pianto, ma mi ha soltanto sussurrato all’orecchio: “Ma oggi NON è il mio compleanno…!”



5 commenti

Archiviato in caro diario..., famiglia

19 settembre 2009

Nonostante la giornatina uggiosa oggi sono felice perchè andiamo tutti a Bardo a festeggiare la mamma. Oggi sono 2 anni dal suo funerale, era una splendida giornata di sole e cielo limpido con una luce meravigliosa e l’aria frizzantina: proprio come la mamma!!!! Chissà in quali lidi esotici è adesso, me la immagino molto più piccola di me e le mando tante incitazioni ad essere felice, grande, se stessa…

Con una settimanina di ritardo posto le foto del magnifico pic nic del mio compleanno ala casa nuova; facciamo finta di aver dovuto sviluppare e stampare il rullino, con quell’attesa piena di aspettative che accompagnava le foto dei “nostri tempi”: chissà come sono venuta? Dovrò stracciarle tutte o posso appendermele in camera (allora la bacheca non era su facebook ma sul murbook….)

bassa candelinenoi 55piscinacami fraterrazzo

9 commenti

Archiviato in caro diario..., famiglia