Ravenna for two

Gran we quello passato, grazie alla smart box omaggiata da Fede ci siamo regalati due giorni due a Ravenna, just the two of us! Veramente contavamo di andarci in moto ma dato che le previsioni erano pessime abbiamo optato per un mezzo più confortevole… Siamo partiti da Torino venerdì pomeriggio con una grandinata indescrivibile, ma già ad Asti il sole faceva capolino e non ci ha mai abbandonato sino a domenica sera, sulla strada del ritorno a pochi km da Torino.

Siamo arrivati a Ravenna per l’ora di cena, lasciato i bagagli in albergo e fiondati in centro a mangiare. I miei ricordi della città risalivano alla gita del liceo mentre Giorgio l’aveva visitata 2 anni fa solo per dare l’esame della patente nautica, intontito dai troppi moment e dal sedatif necessari ad affrontare la prova… E’ stata quindi una magnifica sorpresa trovarla così bella, vivace e ggggggiovane.

Anche la prima notte in albergo è stata abbastanza vivace… condizionamento rotto e finestre che non si potevano aprire, ci sentivamo già quasi in Malesia, ma per fortuna i gestori dell’albergo ci hanno indirizzato da un loro “partner” che ci ha accolti la notte seguente: un albergo carinissimo, una villa appena ristrutturata, molto curata nei particolari  con aspetti anche vagamente kitch che io ho trovato divertentissimi e Giorgio un po’ meno (si rifiutava per esempio di spegnere l’abat-jour con le piume che gli facevano senso…)

ImmagineImmagine

 

A malincuore lasciamo la nostra stanza piumata per immergerci nella scoperta di questa cittadina che scopriamo essere meravigliosa, totalmente patrimonio Unesco. Quindi mausolei come se piovesse (ma per fortuna c’è il sole): Galla Placidia, San Vitale, Sant’Apollinare nuovo, il Duomo, Piazza del Popolo e chi più ne ha più ne metta. Se poi ci aggiungiamo un centro molto elegante, dove si vedono più bici che macchine

Immagine

e una cucina super si capisce perchè qui sono tutti così sorridenti e gentili. Dopo la scorpacciata di monumenti paleocristiani ci siamo saltati la mostra che c’era al MAR che pare fosse bellissima – ho letto la recensione sulla Stampa il lunedì successivo – ma volevamo un we che fosse anche di riposo, quindi ci torneremo.

La domenica dopo l’ultima scoperta archeologica, la Domus dei tappeti di pietra (del 1993!), siamo andati a fare un giro alla Marina, sulla spiaggia meravigliosa e già frequentatissima: tanti giovani che giocavano a beach volley, che ascoltavano musica nei ristoranti vicino al mare con i piedi nella sabbia, bimbi che scorrazzavano tra i giochi sistemati apposta per loro… non riuscivo a smettere di sorridere e pensare che il paradiso me lo immagino molto simile alla riviera romagnola!

Siamo poi dovuti partire sul presto per la festa di compleanno della nonna che ci aspettava a Torino, ma abbiamo portato con noi negli occhi e nel cuore la luce, la bellezza e la risata di una città meravigliosa… Chissà se ci sono molti uffici stampa a Ravenna?!! Indagherò…!

ImmagineImmagineImmagine

4 commenti

Archiviato in 2013, caro diario...

4 risposte a “Ravenna for two

  1. A parte la bellezza di ravenna, mi piace anche la camera piumata!

  2. valemariasole

    Il paradiso come la riviera romagnola mi fa impazzire!!!!!!!!!!!!!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...