De segun como se mire todo depende…

Mettiamola così, ci sono molti aspetti positivi: potremo guardare comodamente le olimpiadi in TV, la mia pelle e i miei capelli ne guadagneranno in salute a non stare al sole e al sale per 15 giorni, saremo a Torino nel momento in cui si gira e si parcheggia con facilità… ma soprattutto quando Giorgio si rimetterà in sesto sarà come nuovo!!

Dunque la storia è questa: il 2 di agosto saremmo dovuti salpare con gli amici per la Corsica con la nostra fida Wanetula ma visto che Giorgio è da qualche mese che non si sente bene (pressione altissima e fitte al cuore) ha saggiamente – e finalmente! – deciso di andare dal cardiologo che gli ha prescritto una serie di esami e infine l’altroieri l’ha rivisitato e gli ha detto che lunedì lo ricovererà per effettuare un’allegra coronarografia con eventuale inserimento di palloncini ( e magari anche trombette e fuochi d’artificio!!) nell’arteria che dà segni di occlusione. Dopo, ovviamente, riposo assoluto per un po’ di giorni e niente strapazzamenti per tutta l’estate.

Giorgio è giustamente agitatissimo, non tanto per tutto quel che questo potrebbe voler dire, quanto per il fatto che la coronarografia sarà in anestesia locale, quindi da sveglissimo! Non sto qui a raccontarvi come si svolge l’esame, tanto sul web c’è più di quanto avrei voluto sapere… ma dappertutto c’è scritto che il paziente deve “collaborare” cioè alzare ed abbassare le braccia ed espirare quando glielo dicono i medici. Povero “collaboratore”, non poteva esserci prova peggiore per qualcuno che sviene soltanto a sentir pronunciare la parola vena!

E’ stata una bella botta per tutti noi, ma dopo il primo momento di disorientamento mi sono ritrovata a pensare a quanto siamo stati fortunati che lui abbia accusato i primi malesseri a giugno, in modo che siano riusciti a fargli tutti gli esami entro fine luglio… se fosse stato male ad agosto, magari durante la traversata, cosa avremmo fatto?? Eppoi siamo fortunati ad avere un amico cardiologo che rimanda persino le sue vacanze per essere presente, e siamo fortunati ad avere una casa in collina dove anche ad agosto si sta bene…. E la lista prosegue con innumerevoli fortune di cui non ci rendiamo quasi mai conto, se non quanto per un attimo ne veniamo privati.

Quindi martedì vi voglio tutti sincronizzati, l’intervento non dovrebbe durare più di un’oretta, io prometto che appena fuori darò notizie di Giorgino, ma nel frattempo….

7 commenti

Archiviato in 2012, caro diario..., famiglia

7 risposte a “De segun como se mire todo depende…

  1. fabi

    Ma l’intervento è lunedì o martedì ?
    Sarete nei miei pensieri e nelle mie preghiere

  2. valemariasole

    Che post meravigioso!!!! Già sincronizzata ora😉

  3. rbernascone

    Sincronizzatissima e con me canteranno Laudi a Maria una sessantina di persone!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...