Bye bye Parigi

Tutto iniziò il 23 dicembre… anzi, no! Tutto iniziò il 23 settembre quando decidemmo di passare il Capodanno a Parigi dai Martixi… Ricerche su internet per l’albergo più vicino a casa loro, più carino, meno caro, possibilmente con la colazione per celiaci… Sembra impossibile e invece no: prenotato a fine ottobre dopo centinaia di mail con tutti i consierges di Parigi! Per il tgv è stato ancora più difficile: non aprivano le prenotazioni (nonostante fossero da un po’ passati i canonici 3 mesi di anticipo) e quando finalmente sono apparsi i treni non c’era già più posto in seconda. Ma non ci siamo persi d’animo, all’andata prima al ritorno seconda, d’altronde Parigi val bene una Mess… volevo dire un Upgrade!

E ora veniamo all’oggi: domani ci sarebbe il treno da Bardo, cioè ci sarà sicuramente il treno da Bardo, peccato che noi non ci saliremo… Marti dal 23 di dicembre oscilla tra i 39,5 e i 40, 5 di febbre CON tachipirina, ogni giorno la misuriamo e cerchiamo di vedere segni di miglioramento, segni che svaniscono quando finisce l’effetto del paracetamolo. Ieri ci siamo decisi e l’abbiamo portata dal pediatra: Antibiotico per una settimana e il rischio di perdere la patria potestà se osiamo portarla ai -6 gradi parigini. E vabbè, la buona notizia è che siamo riusciti a sprenotare l’albergo senza penale e che ci rimborsano quasi interamente il tgv (la tratta in prima al 100% quella in seconda al 50%!).

Quindi parte il piano B. Visto che comunque dobbiamo lasciare la casa di Bardo libera per non deludere l’orda di adolescenti già invitate da Cami quando pensava che noi non ci fossimo sto organizzando un fantastico, intimo Capodanno a Torino. Già mi pregusto quando Marti andrà a letto (magari l’antibiotico la farà dormire prima…) e Giorgio ed io, come ai vecchi tempi quando ancora percorrevamo il mondo, festeggeremo il nuovo anno soli soletti, davanti al camino acceso.

Già lo sento: sarà un ottimo 2011!!!

Annunci

4 commenti

Archiviato in Uncategorized

4 risposte a “Bye bye Parigi

  1. fabi

    Tutto è bene quel che finisce bene 🙂
    Felice 2011 agli sposi, ai figli adolescenti e alla piccola febbricitante

  2. è comodissimo, vai sul sito e segui la procedura… ti riaccreditano sulla carta di credito usat per comprarlo…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...