Un paio d’ali grandi così

Se esistesse un sindacato degli angeli custodi quello di Fra dovrebbe sicuramente iscriversi… troppi straordinari e lavori pesanti!
Oggi me ne andavo bella trulla a Chivasso per un appuntamento quando mi telefona Fra:
-“Mamma dove sei?”
-“In autostrada, tu?”
-“Ehm, io ho avuto un incidente in moto, adesso sta arrivando l’ambulanza per portarmi in ospedale…”
Primo pensiero: “Ce la faccio ad andare a Chivasso, fare l’incontro e tornare, no?! Tanto lui è con gli infermieri del 118…”
Secondo pensiero: “Ma quanto sei cretina?! Tanto lo sai che stai semplicemente rimuovendo la paura. Fingi che tutto vada bene e sia sotto controllo. Se ti ascoltassi bene ti accorgeresti di quanto sei preoccupata…” Quindi ho invertito il senso di marcia – più facile a dirsi che a farsi in autostrada – e ho puntato verso Torino. Dove non sapevo bene, ma di sicuro Fra mi avrebbe presto detto in quale ospedale lo portavano… O almeno avrebbe risposto al telefono, veroooo??? Cazzo rispondi Fra!

In corso Regina, vedo un’ambulanza e sono tentata di seguirla… Visto che Fra è caduto vicino a casa magari lo portano al Gradenigo… ma mi è appena arrivato il suo sms che dice “MAURIZIANO”. Ok, sintetico ma preciso. Sono quasi al Mauriziano quando mi arriva un altro sms: “GRADENIGO”. E perchè non MOLINETTE, MARIA VITTORIA e CTO allora?! Torno in corso Regina e mi butto dentro il pronto soccorso cercando Fra: è lì nel corridoio, sulla sedia a rotelle, bianco come un cencio. Gli hanno fasciato il piede ma per il resto mi sembra in forma. A parte il colorito e il fatto che batte i denti col piumino nonostante i 40 gradi dell’ospedale…

Ha avuto una fortuna incredibile: un camion ha invaso la sua corsia in strada val salice, lui è stato costretto a buttarsi a destra ma grazie a Dio davanti al muro di mattoni contro il quale è andato a sbattare c’era un bidone dell’immondizia che ha attutito l’impatto (bidone distrutto e scaraventato lontano).  Se l’è cavata con un piede gonfio, un po’ di escoriazioni e una paura blu. Mi ha appena chiesto se domani lo porto in chiesa e devo dire che mi pare una delle migliori idee che gli siano venute nell’ultimo decennio.

8 commenti

Archiviato in caro diario..., famiglia

8 risposte a “Un paio d’ali grandi così

  1. in via Cialdini??
    auguri di pronta guarigione al giovanotto!

  2. cerco una chiesa con poche scale da fare con le stampelle!

  3. Alessandra

    può venire anche alla Sant’Alfonso, c’è la pedana…🙂
    adesso che leggo il resoconto, sono più sollevata..

    una sciocchezza per l’angelo Schwarzenegger di Fra!

    in bocca al lupo al tuo piccolo grande uomo

  4. rbernascone

    All’s well that ends well, hip hip hip hurray!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...