Annuncio

Oggi è uscito su Tuttoaffari l’annuncio che ho messo per cercare una colf e sono scioccata dalla quantità di gente che chiama disperata per un posto di lavoro. Le telefonate sono iniziate alle 8.30 e comprendono signore di tutte le nazionalità ed estrazione sociale: la signora peruviana che fa telefonare dall’amica che parla meglio, la mamma rumena che chiama per la figlia di 29 anni che ha lasciato in patria marito e figlia, la signora moldava laureata, la signora italiana che vive alla crocetta, è in mobiità ma non riesce a pagarsi l’affitto… insomma un’umanità vastissima e variegata accomunata dalla comune, disperata ricerca di un lavoro. Chi chiudeva la telefonata dicendo: “Ma io ho proprio bisogno di questo lavoro”, chi, arrivata per ventesima e quindi ultima a ricevere l’appuntamento (ne ho per tutta la settimana!) sospirava: “Avrà il posto il più fortunato…”

Sono veramente scossa da quest’ondata di speranza mista a disperazione che mi si è rovesciata addosso stamane con quest’annuncio. E che non è che una minimissima parte della disperazione nella quale vivono migliaia di persone proprio vicino a noi.

3 commenti

Archiviato in caro diario...

3 risposte a “Annuncio

  1. umanissima e ben triste considerazione, che condivido al 100%. io sono sempre molto indignata quando sento ai vari TG che “la crisi sta passando” o quando qualcuno mi dice che “è tutta un’invenzione dei giornalisti”.
    io ho tanti colleghi e amici che in questo 2009 si sono trovati in cattivissime acque: hanno perso il lavoro, si sono dovuti trasferire da un amico perché non potevano più permettersi di pagare lìaffitto, persone in gambissima nel loro lavoro che non vede un euro da mesi. gente in cassaintregrazione con bimbi piccoli, mutuo e tutto il corrimidietro che si inventa un secondo lavoro per arrivare a fine mese.

    ed è proprio quando penso a tutti loro – e a tutti quelli che non conosco- come dici bene tu, alla disperazione che ci circonda, che mi sento sciocca a lamentarmi per quei problemi che mi assillano, che a volte mi paiono insormontabili.
    In realtà non lo sono.

  2. fabi

    la storia del router parte seconda: a proposito di quello che hai scritto sul mio blog…stasera tornata a casa dal lavoro ho scoperto che l’ADSL si era bloccato di nuovo,e dato che i miei tentativi di farlo ripartire si sono rivelati vani, ho preso il portatilino e mi sono letteralmente sdraiata sul pavimento accanto alla finestra della mia camera da letto, cercando di collegarmi all’unico wireless non protetto di un mio vicino. Non ci sono riuscita, ma dopo cena ecco che il router ha ripreso la linea.
    A questo punto sono curiosa di vedere che cosa accadrà domani
    baci

  3. invece io ho la casa calda ma il router fuori uso: forse la morale è che non si può avere sempre tutto??? (anche se i temosifoni gelati a fine novembre…. brrrrrrrr)
    baci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...